Intervista a Miele & Sale

Elena ve l'avevamo presentata mesi fa, giovane mamma creativa sempre sorridente (qui la vedete quando s'è sposata, che carina!!!!) che in questi giorni sta preparando alcune cosette per il nostro matrimonio...l'abbimo richiamata e intervistata per presentarvela nuovamente, per farvi capire che pensieri ha una giovane donna che si dedica ad un'attività così estrosa.

 

Come nasce l'idea di reinventarsi creativa e quali sono le tue origini?

Fin da bambina ho sempre amato ritagliare, incollare, disegnare, fare collanine con le perline... e così quando sono rimasta senza lavoro, ho deciso di provare ad arrotondare il bilancio familiare facendo quello che mi viene naturale: CREARE!

 

A cosa ti ispiri quando crei? e cosa preferisci realizzare?

Mi ispiro ai miei Sposi, cercando di capire cosa gli piace e cosa vorrebbero per il loro giorno speciale! Mi diverto a creare i bijoux e a lavorare con tutto ciò che è carta!

 

La parola creativa ora è abusata o semplicemente ci sono più persone che si dedicano all' handmade?

Penso che nel periodo di crisi in cui ci troviamo, chiunque abbia un po’ di manualità, debba provare a creare e ad inventarsi una professione.

 

Qual è la cosa che ti riesce meglio?

Non saprei, quello che posso dire è che metto il cuore in ogni cosa che realizzo e penso che questo mio amore si trasmetta a chi riceve il mio lavoro!

 

Cosa consiglieresti ad una giovane coppia che desidera fare un matrimonio dignitoso e carino ma senza eccessi, ossia cosa consiglieresti loro di non rinunciare mai.

Non rinunciate a realizzare il vostro giorno perfetto, perché è un giorno unico in cui non ci devono essere rimpianti!

 

Il tuo lavoro dà soddisfazioni, ma certamente ti crea anche situazioni buffe o complicate; ti va di raccontarcene una o due in cui ti sei divertita o hai dato fondo a tutta la tua pazienza?

Non c’è un episodio in particolare, posso solo dire che di pazienza madre natura me ne ha data davvero poca, quindi per cercare di non sbraitare contro una sposina un po’ agitata, mi sfogo sul maritino che ha spalle moooolto larghe!

 

Quali sono secondo te le tendenze del futuro?fra qualche anno coni, tableau, bouquet andranno ancora o secondo te si evolveranno nuove cose?

La tradizione è tradizione e anche se siamo nell’era dei Social Network, mi batterò affinché certi simboli restino!

 

Descrivici la donna che sei e che speri di diventare/essere.

Sono una mamma ed una moglie prima di qualsiasi cosa, la mia famiglia è tutto e il matrimonio è una cosa troppo sacra e bella per essere sottovalutata, per questo mi piace creare per gli sposi, per rendere il loro giorno un evento da ricordare negli anni, insieme, con il sorriso.

 

 

Ma sapete com'è nato il nome MIELEESALE che è il marchio dei suoi lavori? 

Ve lo facciamo raccontare da lei....

 

 

PERCHÈ MIELE E SALE?

Il giorno del mio Matrimonio, durante l'offertorio, la mia cara amica e testimone Elisa, ha scritto per noi queste parole:

...Ti offriamo questo barattolo di miele, alle cui proprietà vogliamo accostare il carattere della nostra sposa che è sempre buona e dolce con tutti, ma anche ottimista e fiduciosa negli altri...

...Ti vogliamo offrire, o Signore, questo barattolo di sale perchè alle proprietà del sale vogliamo accostare alcune caratteristiche dello sposo, dotato di vivida intelligenza e razionalità, che servono a dare il giusto sapore alle situazioni come il sale che è indispensabile nei cibi dolci e salati...

 

Ed ecco quindi il miele (io) e il sale (mio marito), che insieme danno il giusto sapore nei cibi, come me ed Emanuele che insieme sappiamo affrontare la vita.

 

 

Visitate il suo blog http://mieleesale.blogspot.it e seguitela!

Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Barbara (lunedì, 05 agosto 2013 00:57)

    Bell'intervista :)