Punto & Virgola Candele, l'arte di creare con passione

 

 

Abbiamo fatto una chiacchierata intervista con la nostra sponsor Sabrina di Punto & Virgola Candele, perchè ci piace dar voce a chi ci sta aiutando e ci mette passione nelle cose che fa!

 

 

Quali sono le tue origini come creativa e com'è nata la passione per le candele?
E' nato tutto casualmente, un'amica faceva candele in casa ed ero incuriosita; ho preso un sacchetto di cera, uno stampo e dopo i primi esperimenti mi sono appassionata veramente, ho cominciato a cercare informazioni, tecniche, nozioni.. e non mi sono più fermata.

 

A cosa ti ispiri quando crei? e cosa preferisci realizzare?
Sinceramente non lo so. Vado secondo l'estro del momento, spesso sono colori, paesaggi, o profumi che sento, che mi fanno venire la voglia di creare una candela che racchiuda quanto ho visto o sentito. In quello che faccio finora non ho preferenze nette, cerco di evitare candeline troppo piccole che danno poca soddisfazione in confronto al lavoro che c'è dietro.

 


Hai seguito corsi, sei autodidatta, come hai fatto a crescere "professionalmente"?
Sono un po' autodidatta e un po' "scolarizzata", ma a distanza, nel senso che ho avuto la fortuna di conoscere tanti "candelai" professionisti oltreoceano, anche se la conoscenza è solo virtuale, da loro ho imparato le nozioni base. Un po' di familiarità con la chimica, la fisica, la termodinamica sicuramente mi aiutano ad interpretare i materiali che uso. E' solo all'apparenza una "scienza" semplice. Perlomeno non lo è se si vuole creare qualcosa che oltre bello sia anche funzionale e assolutamente non pericoloso.

 

Qual è la soddisfazione maggiore del tuo hobby?pensi mai di renderlo una professione stabile?che impedimenti in tal senso vedi nel panorama italiano?
La soddisfazione maggiore sta credo nell'apprezzamento del pubblico, vedere che qualcosa creato con le tue mani, una tua idea, colpisca e susciti interesse. E che sia qualcosa di unico, perchè non possono esistere candele uguali a quelle di Punto&Virgola, così come due candele Punto&Virgola non saranno mai uguali tra loro. Ne farei volentieri una professione, ma in Italia il consumo di candele non è altissimo, non ne abbiamo la consuetudine; e come in tutti gli altri settori sta diventando difficile fare capire al pubblico la differenza che esiste tra un vero prodotto artigianale, fatto con cura sin dalla scelta degli ingredienti (e dei componenti) e che emoziona anche l'artigiano stesso quando esce dallo stampo, ed altri prodotti di massa che sicuramente costano meno, ma sono meno "preziosi" dal punto di vista sia emozionale che funzionale.
Questo forse è il reale impedimento che purtroppo oggi affligge fin troppi settori, ci si dimentica della professionalità, della passione, della fatica nel realizzare qualcosa.

 


Sappiamo che crei diverse cose, dalle candele per viaggio, alle candele d'ambiente, passando per le Candele Eterne e spray ambiente, balsami e tante altre cosette carine...quali sono i progetti futuri?
Non lo esattamente nemmeno io, di idee me ne vengono a raffica, purtroppo il tran tran quotidiano spesso me le fa accantonare. Ma qualcosa con cui vorrei cimentarmi quanto prima sono le lanterne, magari anche decorate.

 

Quali sono secondo te le tendenze del futuro?
Non ne ho idea. Forse usare più candele per risparmiare sulle bollette della luce! :p

 

Tra le varie meraviglie crei anche candele uniche per matrimonio, se una coppia ti desse carta bianca cosa proporresti loro?
Troppa carta bianca non porta da nessuna parte.. una traccia, un'idea, ci deve essere, che venga dal cliente o da me a seguito d'ispirazione, quindi così su due piedi non saprei cosa risponderti. Forse proporrei di sposarsi di sera, e bandire la luce elettrica...

 

Ti ringraziamo tantissimo del tempo concesso e della pazienza dimostrata, non vediamo l'ora di mostrare ciò che realizzerai a chi ci segue! Nel frattempo visitate il suo sito Punto&Virgola Candele e la pagina facebook

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0